Crea sito

"You haven't won the race, if in winning the race you have lost the respect of your competitors." -- Paul Elvstrom.

Inserite il vostro indirizzo di posta elettronica per ricevere la Newsletter di "Asseuropa.it"

A CAUSA DELLA PANDEMIA DA COVID-19 LA REALIZZAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI IN CALENDARIO SARANNO SOGGETTE AI DECRETI E ORDINANZE EMANATE DALLE AUTORITA' COMPETENTI.

LA F.I.V. COMUNICA PERIODICAMENTE E PUNTUALMENTE LA PROIEZIONE DEGLI EVENTI POSSIBILI

Calendario nazionale 2020

Campionato Italiano: GEASNBC Colico (lago di Como) - 4/6 settembre 2020

4/6 aprile - 22° Torbole Meeting - Circolo Vela Torbole - XIV^ Zona

17 maggio - Trofeo del Faro - 1^ nazionale - Soc. Velica Barcola Grignano - XIII^ Zona

27/28 giugno - Trofei Bissaro-Ferin - 2^ nazionale - Soc. Triestina della Vela - XIII^ Zona

4/6 settembre - Campionato Italiano open - GEASNBC Colico - XV^ Zona

24/25 ottobre - Coppa Città di TS per Paolo - 3^ nazionale - Soc. Triestina della Vela - XIII^ Zona

Campionato del Mondo 2020

Dear all.

We have great news to share.

After decisions made at the IECU Annual Meeting in Kuhlungsborn where it was decided that IECU and the Swedish Europe Class Union ( Svenska E-Jolle Forbundet ) would work together to find the best place to run the 2020 Worlds, it's for us a great pleasure to announce that a decision has been made.

 

INTERNATIONAL EUROPE CLASS WORLD CHAMPSIONHIP 2020 will be in...

                            Råå Jolleklubb - SWEDEN  !!!

Råå Jolleklubb is a sailing club mainly focused on dinghy sailing. The sailing arena is in the northern part of Öresund, just south of Helsingborg. The land base is located in Råå harbor.

In the harbor there are large areas for dinghies, one big permanent ramp and one temporary smaller ramp for launching. Furthermore, there are dressing rooms with showers, a local restaurant and a yacht supply shop.

The harbor is at walking distance from the village of Råå and a 15 minutes drive from the city center of Helsingborg.

Still to be decided, but provisionally it would be somewhere around 7 - 18 July 2020

Sailing.

Sailing conditions during the period of early to middle July often provides stable winds about 5-10 m/s between SW and NW. Moreover, it is not uncommon with currents reaching almost 1-2 knots. In most wind directions the waves are relatively small and choppy, but may have a larger more rolling character when the wind blows from NW.

The race course will be located SW of the harbor most of the time, approximately 10 – 15 minutes sailing from the launch ramp.

Activities for non-sailors

There is a large variation of activities the non-sailors. Visits to several tourist attractions in the city of Helsingborg e.g. the old castle of Kärnan, the former kings palace of Sofiero etc. A lot of shops and restaurants in the city center and a big shopping center just 15 min drive from Råå.

There are ferries to Hamlet´s Elsinore with easy train connection to Copenhagen.

From the beach south of the harbor there are good opportunities to follow the racing.

We are very excited about this new project and we are sure that it will be a great success !

 

Very best regards,

 

Paul Depoorter

IECU - PRESIDENT

 ESCAPE='HTML'

Renzo Rabbò, marinaio, velista, tecnico, amico ... ha fatto il suo ultimo varo

Sabato 3 febbraio ci ha lasciato Renzo Rabbò.

Per gli europeisti più "attempati" basta citare il nome per avviare una ridda di ricordi e di aneddoti associati a tante trasferte, allenamenti, raduni fatti sotto la sua guida.

Poche chiacchiere, tanta esperienza e ancor più tantissimi spunti racchiusi in poche parole chiave che ti facevano "leggere" un campo di regata o un nuovo tipo di "armo" con occhi nuovi e mente più recettiva.

Renzo regalava tutta la sua capacità di osservazione a chiunque gli mostrasse quell'attaccamento alla vela e al mare che era anche il suo.

La classe Europa Ti ringrazia per la ricchezza umana e tecnica che hai portato a tutti coloro che hanno avuto la fortuna di navigare con Te.

Buon Vento!

20th Torbole Europe Meeting

 ESCAPE='HTML'

QUOTE ASSEUROPA 2018

Per il 2018 sono confermate le seguenti QUOTE:

- Socio ordinario: 50,00 € (tessera per partecipare all'attività agonistica)

- Simpatizzante: 30,00 € (tessera per sostenitori che non partecipano all'attività agonistica)

- Rilascio nuovo numero velico: 80,00 €

- Sail label: 80,00 €

Le quote devono essere versate all'ing. Claudio Morana, viale Quartara 39-N/6 16148 Genova, o ai delegati zonali di classe

Calendario in Italia nel 2018

Regate Nazionali e Internazionali

  • 24/26 marzo - 20° Torbole Europe Meeting - Torbole - Circolo Vela Torbole
  • 12/13 maggio - 1^ Regata Nazionale - Trieste - Soc. Triestina Sport del Mare
  • 5/9 luglio - Campionato Europeo Master - Arco - Circolo Vela Arco
  • 8/14 luglio - Campionato Europeo juniores - Arco - Circolo Vela Arco
  • 24/26 agosto - Campionato Italiano - Trieste - Soc. Triestina Sport del Mare
  • 22723 settembre - 2^ Regata Nazionale - Trieste - Soc. Triestina Sport del Mare
  • 27/28 ottobre - 3^ Regata Nazionale - Trieste - Soc. Triestina Sport del Mare

Campionato del Mondo 2017 - Blanes (ESP)

Rapporto di Alan Travaglio


Si è svolto a Blanes (Spagna) dal 6 al 12 luglio il campionato mondiale della classe Europa.
Quasi 140 i concorrenti in gara e ben 13 le nazioni rappresentate (
Unico concorrente italiano, il triestino Alan Travaglio al suo secondo mondiale.
2 i giorni dedicati alle stazze e 5 alle regate che si sono svolte secondo programma con 2 prove in ciascuna giornata.
Condizioni estremamente variabili per le regate essendo che si sono avute giornate impegnative con temporali diffusi, 18-24 nodi e fino a 2 metri d'onda, a giornate di vento intermedio sui 12/16 nodi a giornate con vento leggero inferiore ai 9 nodi.
Miglior piazzamento di Alan un 13° posto dopo aver però regatato tra i primi 5 per oltre metà della prova.

A margine dell'evento, si è tenuta la riunione annuale di classe con delle piccole modifiche alle regole di classe relativamente a quanto riguarderà le stazze dei vari materiali. Inoltre è stato confermato il campionato Europeo giovanile e master per il 2018 a Arco (lago di Garda). Il campionato mondiale 2018 invece si svolgerà a nord della Germania, non molto distante da Amburgo. Mentre il campionato mondiale 2019 si svolgerà nuovamente in Spagna, non distante da Barcellona.

 ESCAPE='HTML'

CAMPIONATO NAZIONALE 2017

Successo al Campionato Italiano classe Europa

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

Società Triestina Sport del Mare, Trieste, 2/4 giugno 2017

BANDO DI REGATA
CAMPIONATO ITALIANO OPEN CLASSE EUROPA
TRIESTE, 2-4 Giugno 2017

1. ENTE ORGANIZZATORE
Società Triestina Sport del Mare - Molo Fratelli Bandiera 1/1 - 34123 Trieste (TS) Italy –Tel. (+39) 040-322.00.57 – Fax (+39)040-322.67.52 – E Mail [email protected] - Internet www.stsm.it

2. LOCALITÀ E PROGRAMMA DELLA REGATA
La regata si svolgerà nello specchio acqueo del Golfo di Trieste. E’ prevista l’effettuazione di tre prove al giorno, per un totale complessivo di nove prove.
Venerdì 2 giugno Prove - Segnale di avviso prima prova ore 12.00
Sabato 3 giugno Prove
Domenica 4 giugno Prove
Il segnale di avviso della prima prova di giornata per i giorni 3 e 4 giugno verrà comunicato mediante avviso affisso all’Albo dei Comunicati entro le ore 20 del giorno precedente a quello in cui avranno effetto. In assenza di comunicazione, varrà l’orario del giorno precedente.
Premiazione al termine delle prove di domenica 4 giugno presso la sede della STSM.
Non verrà dato alcun segnale di partenza dopo le ore 15.30 di domenica 4 giugno 2017.

3. REGOLAMENTI
3.1 La regata sarà disciplinata dalle Regole come definite nelle Regole di Regata del WS 2017/2020 (RRS)
3.2 La Normativa FIV per l’Attività Sportiva Nazionale Organizzata in Italia vigente è da considerarsi Regola, così come le prescrizioni FIV e le Regole della classe Europa.
3.3 Sarà in vigore l’Appendice “P” del RRS (Speciali Procedure per la Regola 42)

4. PUBBLICITA’
La pubblicità è libera come da regole di classe ed in osservanza della WS Regulation 20 - Pubblicità.

5. AMMISSIONE – TESSERAMENTO
Tutti i concorrenti dovranno essere in regola con il Tesseramento FIV 2017 e con il Tesseramento di Classe per l’anno 2017. I concorrenti stranieri dovranno essere in regola con quanto previsto dalle rispettive Federazioni.
Le tessere dovranno essere presentate in originale alla Segreteria di Regata all’atto del perfezionamento dell’iscrizione.

6. ISCRIZIONI
Le iscrizioni il pagamento dovranno pervenire alla segreteria della STSTM entro venerdì 26 maggio 2017.
La tassa di iscrizione è di € 80 €. Iscrizioni e/o pagamenti tardivi saranno accettati con una sovrattassa di 30€.
Il modulo di iscrizione sarà disponibile all’indirizzo: www.stsm.it/campionato-italiano-Europa
La tassa di iscrizione dovrà essere pagata in Euro tramite bonifico bancario alle coordinate sotto riportate al netto di eventuali spese bancarie. Il bonifico bancario dovrà riportare la dicitura “Europa + numero velico + nome skipper”
Beneficiario: SOCIETA’ TRIESTINA SPORT DEL MARE
Banca: UniCredit Banca
IBAN: IT 14 B 02008 02208 000005409667
BIC Code: UNCRITM10MI
Al fine del perfezionamento dell’iscrizione i concorrenti dovranno esibire:
Tessera FIV 2017 in regola con le disposizioni mediche – Tessera di Classe 2017- Certificato di Stazza – Polizza Assicurativa RC con estensione “regata” avente massimale di almeno 1.500.000 €
I concorrenti minori di 18 anni dovranno esibire inoltre un consenso scritto da un genitore o da chi ne fa le veci.
A tale fine la segreteria d regata sarà aperta giovedì 1 giugno dalle 18 alle 19.30 e venerdì 2 giugno dalle 8.30 alle 9.30.
Al fine di snellire le procedure di verifica, i concorrenti sono invitati a anticipare i suddetti documenti via e-mail.

7. CERTIFICATI DI STAZZA
Tutte le imbarcazioni dovranno avere un valido certificato di stazza o di conformità, che dovrà essere consegnato alla Segreteria di Regata all’atto del perfezionamento dell’iscrizione. I concorrenti dovranno gareggiare con imbarcazioni, vele ed attrezzatura regolarmente stazzate e non si potrà sostituire la vela senza autorizzazione scritta del CdR.
Tutte le barche dovranno regatare con il numero velico riportato sul certificato di stazza.

8. CONTROLLI DI STAZZA
Potranno essere effettuati controlli di stazza

9. ASSICURAZIONE
Le imbarcazioni dovranno essere assicurate per la responsabilità civile per danni a terzi secondo quanto previsto al punto “E.1 ASSICURAZIONI” della Normativa Generale FIV per L’attività Sportiva Organizzata in Italia, con massimale minimo pari a € 1.500.000,00. La polizza assicurativa o valido documento sostitutivo dovrà essere consegnata alla Segreteria di Regata all’atto del perfezionamento dell’iscrizione.

10. NUMERO DELLE PROVE E CLASSIFICA
Sarà adottato il sistema di punteggio minimo del RRS App. A.
Uno scarto sarà applicato al compimento della quarta prova
La classifica sarà stilata in base alla Normativa FIV per l’Attività Sportiva Organizzata in Italia.

11. LOCALITA’
Golfo di Trieste. Il campo di regata sarà specificato su apposita mappa allegata alle Istruzioni di Regata.

12. BARCHE APPOGGIO
Le barche di supporto e gli allenatori dovranno essere accreditati al loro arrivo.
Se non impegnate in soccorso, tutte le barche di appoggio dovranno tenersi a almeno 50 metri dell’area di regata dal Segnale di Avviso fino al temine della prova.

13. ISTRUZIONI DI REGATA
Le Istruzioni di Regata saranno pubblicate sulla pagina web della manifestazione entro il 25 maggio e saranno comunque a disposizione in forma cartacea dall’apertura della segreteria di regata.

14. PREMI
Saranno assegnati i premi di classifica maschile e femminile per il Campionato Italiano.

15. RESPONSABILITÀ
Come da regola fondamentale 4 i partecipanti alla regata di cui al presente Bando prendono parte alla stessa sotto la loro piena ed esclusiva responsabilità, i Concorrenti e le loro persone di supporto sono gli unici responsabili per la decisione di prendere parte o di continuare la regata. Gli Organizzatori declinano ogni e qualsiasi responsabilità per danni che possono subire persone e/o cose, sia in terra che in acqua, in conseguenza della loro partecipazione alla regata di cui al presente Bando di Regata. E’ competenza dei Concorrenti e delle loro persone di supporto decidere in base alle loro capacità, alla forza del vento, allo stato del mare, alle previsioni meteorologiche ed a tutto quanto altro deve essere previsto da un buon marinaio, se uscire in mare e partecipare alla regata, di continuarla ovvero di rinunciare.

16. DIRITTI FOTOGRAFICI E/O TELEVISIVI
I concorrenti garantiscono il Comitato Organizzatore e gli sponsor della manifestazione il diritto in perpetuo di fare uso e di mostrare a loro piacimento ogni immagine dal vivo o filmata presa durante lo svolgimento della manifestazione alla quale il concorrente ha preso parte ed eventuale materiale, senza alcun compenso.

17. PARCHEGGIO
Un ampio piazzale gratuito sarà a disposizione dei concorrenti per le proprie autovetture.

18. ALTRE INFORMAZIONI
Sabato 3 giugno, si terrà presso Circolo Organizzatore una cena per tutti i partecipanti a un prezzo di favore.

Il Comitato Organizzatore
Società Triestina Sport del Mare

Eventi imminenti

Comunicato del Presidente IECU

INTERNATIONAL EUROPE MEETING IN TORBOLE ( ITA ) & LAKE GARDA TRAINING CAMP 2017

Europe Meeting 8 - 10 April

Traninig Camp  8 - 15 April ( incl regatta )

 

One more year, Torbole - Lake Garda - will organize the Europe Meeting.

Already about 40 entries from 7 Nations.

 

Notice of Race :  http://circolovelatorbole.com/uploads/regate/118_2017-cvt-nor-europa-zoom-8.pdf

Enter the event online :              http://circolovelatorbole.com/it/iscrizione/118/

 

This regatta will be followed by the LAKE GARDA TRAINING CAMP 2017, organized by EUROPE CLASS DENMARK and open to sailors from all Nations.

Some of the best sailors and coaches in the World will be present at this event.

More information at www.europeclass.dk   ( click on GARDA )

 

 

EUROPE SPANISH CUP IN TORREVIEJA - ALICANTE - SPAIN

13 - 16 April

 

A selection trial for the Spanish Team.

More information soon at www.rcnt.com

 

 

NATIONAL DE PRINTEMPS EUROPE - BISCARROSSE - FRANCE

15- 17 April

 

A National Event in Biscarrosse, same venue as the Master & Youth Europeans 2017.

More information soon at https://www.cnbo.fr/les-regates/calendrier-et-avis-de-courses/

 ESCAPE='HTML'

Calendario nazionale 2017

19° International Europe Meeting - TORBOLE - 8/10 aprile 2017

1^ Regata Nazionale - TRIESTE, Società Triestina Sport del Mare - 13/14 maggio 2017

Campionato Nazionale - TRIESTE, Società Triestina Sport del Mare - 2/4 giugno 2017

2^ Regata Nazionale - TRIESTE, Società Triestina Sport del Mare - 23/24 settembre 2017

3^ Regata Nazionale - TRIESTE, Società Triestina Sport del Mare - 14/15 ottobre 2017

Dall'IECU

OPEN WEEK & WORLDS 2017 in BLANES ( ESP )

1 - 5 July  . . . Open Week

6 July  . . . . . . Nations Cup

6 - 12 July . . . World Championship

 

IECU has already got 2 meetings with the Organizing Committee of the World Championship in Blanes ( ESP ) 2017

Before that, we sent an email to all sailors participants at the Worlds 2016 in Italy, asking them to send us feed-backs from that event , with what they liked and what not, just trying to make sure that we understand what's important for them and make each Event better than the one before.

Unfortunatelly we got very few answers, only from FRA, ITA, GER and NZL sailors.

All of them were more or less in the same line, so I hope that it will represent somehow the general ideas of the fleet. It was all basically about the Ceremonies & Parties, Open Week with mixed fleets, Juries on water, helping people on ramps, Nations Cup... etc...

 

Mr. Juanmi Aguirre, World Championship's regatta director is very open to suggestions and have a large experience on big events. I am sure that the Worlds will be a great success, both on the sporting and the social aspects.

 

--------------------

 

ISAF ANNUAL CONFERENCE

November 2016 - Barcelona ( ESP )

 

IECU will be present at some meetings during the ISAF Annual Conference in Barcelona.

Not far from home :-) we will have a seat on the ISAF CLASSES COMMITTEE.

We will also lobby a bit to keep our Class in the mind of the delegates and to prove that we are still the best class in the World !

A complete report will be sent to you in due time.

 

--------------------

 

Very best regards,

 

Paul Depoorter

IECU PRESIDENT.

Composizione della squadra italiana per il Campionato del Mondo 2016

Dal Campionato Nazionale 2016 risultano selezionati al Campionato del Mondo che si svolgerà a Torbole in luglio i seguenti timonieri:

UOMINI

PAOLO SAIN
LEONARDO PASSINETTI
​ALAN TRAVAGLIO

DONNE

GIULIA CALUSA
LISA FERRO
​ANNA FERRO

In caso di rinuncia da parte dei selezionati, il posto potrà essere assegnato al timoniere che segue in classifica nelle rispettive categorie maschile e femminile.

 

CAMPIONATO NAZIONALE DI CLASSE 2016

Articolo da
Podio maschile ESCAPE='HTML'
Podio femminile ESCAPE='HTML'

La Società Triestina Sport del Mare ha organizzato nel golfo di Trieste il Campionato Nazionale nelle giornate 23-24-25 aprile.

Primo italiano l'atleta monfalconese Paolo Sain, alle spalle della bravissima slovena Anja Dorosenko.

Gli atleti e le atlete formatisi su questa barca primeggiano tutt'ora nelle attuali classi olimpiche, segno inequivocabile delle valenze tecniche dell'Europa.

Questo Campionato deve e vuole rappresentare la ripresa della classe nella sua azione di preparazione di velisti d'eccellenza in Italia.

Prossimo appuntamento in Italia sarà il Campionato del Mondo, preceduto dalla tradizionale Open Week, a Torbole nel mese di luglio.

18° Torbole Europe Meeting

19/03/2016 - 21/03/2016

 ESCAPE='HTML'

Dall'IECU: principali eventi nel 2016

These are the dates for the Major Events next year ( incl NATIONS CUP )

WORLDS in Torbole.
Entry Open Week 3 / 7 . . . until last day Worlds 14/7
Sunday 3  July . Registration Open Week.
 Monday 4 July until Thursday 7 July, OPEN WEEK RACING

 Friday 8 July... Registrarion and Measurement Worlds + NATIONS CUP
 Saturday 9 July . . . Registration and Measurement Worlds
 Sunday 10 July - Thursday 14 July  WORLD CHAMPIONSHIP RACING

-------
MASTER AND YOUTH in Poland.
Master 3 - 6 August
Youth  6 - 12 August
---------
 

28-03-2015 / 30-03-2015

Organization committee / Contact
Kategori: Europe World Championship 2015 av Bente Mortensen den 20. July 2014
Organization committee / Contact
Bente L. Mortensen,  (bente.mortensen(a)bouvet.no / +4791636567) Ole Richard Mortensen, Race officer (olerichardmortensen(a)gmail.com / +4793468150) Thomas Kresse, Jury (thomas.kresse (a)gmail.com / +4790078700) Paul Depoorter, Class Representative

Les mer »

Cercle de la Voile de Bordeaux - Carcans Maubuisson

30 ottobre - 1 novembre 2014

http://www.europeclass.fr/document/ADC-GPA-EUR-2014-V2.pdf
 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

Riceviamo con molto piacere la proposta del Circolo Vela Torbole di presentare la propria candidatura all'International Europe Class Union per ospitare ed organizzare il Campionato del Mondo 2016.

L'ASSEUROPA intende appoggiare e caldeggiare tale candidatura ritenendo il Club, nella persona del suo Presidente, uno dei più idonei al mondo per accogliere un evento di tale rilievo garantendo una non comune professionalità e capacità organizzativa come già più volte dimostrato nell'organizzazione del Meeting Internazionale del Garda.

Sarà nostra premura offrire tutto il supporto possibile per il buon esito di tale candidatura e, qualora venisse approvata nel prossimo AGM della classe internazionale, per la piena riuscita della manifestazione.

Claudio Morana
Segretario Nazionale
ASSEUROPA


We receive with great pleasure the proposal of the Circolo Vela Torbole to submit an application to the International Europe Class Union to host and organize the World Championship 2016.

The ASSEUROPA intends to support and advocate the application considering the Club, in the person of its President, one of the most capable in the world to host an event of such importance ensuring an uncommon professionalism and organizational skills as already repeatedly demonstrated in the organization of the Meeting Internazionale del Garda.

We will provide all possible support for the success of this application and, if it were approved at the next AGM of the international class, for the overall success of the event.

Claudio Morana
ASSEUROPA

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

(di Raffaele Ravaglia)

Quando si pensa allo sport della vela vengono in mente le immagini più disparate, dalle barche d’altura con le loro imprese oceaniche, agli skiff (18 piedi australiano, 49er, ecc.) spettacolari per le acrobazie in cui si devono esibire gli equipaggi, ai veloci catamarani e così via.
A chi non piace pensarsi impegnati in regate che talvolta sfociano in vera e propria avventura? Un po’ come i sogni che si inseguono da bambini quando ci si vede già dottore o pilota o ingegnere …
Sogni di questo tipo si possono realizzare, lo sappiamo. Basta fare il percorso di formazione, di preparazione, corretto.
Il progetto che ha portato alla realizzazione dell’Europa, nel 1964 (su disegno del belga Alois Roland), e i successivi ammodernamenti e adeguamenti ai nuovi materiali e alle nuove forme si sono ispirati proprio a questo criterio: creare una barca adatta alla formazione psico-fisica e tecnico-tattica dei giovani velisti, dall’adolescenza fino alla loro maturazione.
Tutti coloro che si sono formati in questa classe sono risultati dei vincenti, nello sport come nella vita. Un’occhiata al medagliere che si può leggere sui siti della classe (sia quello internazionale sia quello italiano) può facilmente dare un’idea dei personaggi che sono passati da questa barca.
Ecco alcuni punti che rendono questa la scelta giusta (e vincente) per chi esca dalla promozione giovanile, particolarmente dall’Optimist:

1. Dimensioni
Si tratta di una barca estremamente maneggevole, reattiva sull’onda, di dimensioni adeguate a chi sia ancora “piccolo” per l’età, eppure ugualmente utilizzabile da soggetti di un metro e ottantacinque per settantacinque chili.
La scelta (e la successiva conoscenza) dell’attrezzatura adeguata consentono a soggetti dalle caratteristiche fisiche e tecniche diverse fra loro di correre ad armi pari e di ottenere ugualmente prestazioni di altissimo rilievo.

2. Sviluppo fisico
Impone la cura della preparazione atletica, non nel senso dello  sviluppo muscolare inteso come trofismo (come per un body builder), ma come perfezionamento delle capacità coordinative (organizzazione, controllo  e adattamento del movimento) e sviluppo del sistema neuromuscolare (affinamento del sistema nervoso per una corretta ed equilibrata stimolazione dei gruppi muscolari), così da provvedere ad una equilibrata crescita del soggetto.

3. Prevenzione e cura di problemi fisici
I problemi, generalmente di tipo articolare (schiena – ginocchia), che abitudini quotidiane sbagliate (posizione sui banchi di scuola, zaini con carico inadeguato, attività sportiva precedente o parallela non attenta, ecc.) alimentano nei giovani in fase di sviluppo, emergono subito.
La conduzione stessa di questo tipo di barca impone la cura degli atteggiamenti posturali (es.: posizione alle cinghie) con il relativo lavoro di riequilibrio dei rapporti di forza dei gruppi muscolari (preparazione fisica) che porta alla possibilità di risolvere tali problemi.

4. Sviluppo mentale e conoscenza
A chi comincia, la barca sembra complicata: tante regolazioni, bisogno di scegliere materiali ed attrezzature adeguati, ecc. Ma chi si trova agli inizi ha giustamente bisogno di essere guidato e l’uso corretto dei vari elementi,  anche in combinazione fra loro, viene appreso lungo il percorso di formazione, alla fine del quale si comprende come tali elementi altro non siano che le regolazioni che in via di principio devono essere eseguite su tutte le barche (realmente) più complesse.
L’uso corretto di queste regolazioni, di questi fattori, consente a soggetti diversi di trovare le soluzioni per loro stessi più convenienti, con un risparmio incredibile sulla fatica di condurre la barca e con possibilità di prestazioni elevate.
Ciò porta immancabilmente allo sviluppo mentale attraverso il perché? il quando? e il come? si debbano utilizzare tali soluzioni. Ragazzi e ragazze adolescenti si trovano nella condizione di poter affrontare con semplicità complessi problemi di fisica fluidodinamica, di biomeccanica e di statica/dinamica dei corpi.

5. Preparazione a qualsiasi altra classe
Nel 1989 l’Europa venne scelta dall’ISAF (la Federazione mondiale della Vela) come classe olimpica femminile.
Questa decisione (fondata su inequivocabili ed incontestabili elementi tecnici che danno il giusto riconoscimento al valore di questa barca) ha fatto dimenticare a molti, per tutto il periodo che rimase classe olimpica (ossia fino ad Atene 2004), la sua immutata funzione di classe di formazione. Ebbene, dalla semplice lettura delle classifiche anche solo a partire dal nuovo millennio (dopo le Olimpiadi di Sydney 2000), per non voler andare troppo indietro, è facile trovare su tutte le classi olimpiche soggetti che si sono formati sull’Europa. Tutti timonieri o prodieri vincenti. Si perché, a dispetto di quanto si possa pensare, anche molti prodieri (di Tornado, 470, Yngling ed altre classi) provengono da questa piccola barca.

Obiezioni alla deriva Europa?
“LA BARCA COSTA TROPPO”
Indubbiamente quando divenne classe olimpica ci fu un’impennata dei prezzi (come in tutte le classi olimpiche), per quanto comunque contenuta, soprattutto se si valuti il rapporto qualità/prezzo.
Ora la situazione va mutando a “svantaggio” di altre barche. Qualunque persona di buon senso non farà alcuna fatica a verificare sui listini (anche presenti in internet) i prezzi per varie barche soprattutto di tipo analogo e fare le debite considerazioni.

• “NON CI SONO CANTIERI IN ITALIA”
Non è proprio vero. I cantieri ci sono, di indiscutibile livello qualitativo, come Nordest e Nautivela. Certo che il mercato (come in ogni aspetto commerciale della vita quotidiana) ha determinato la scelta degli utenti, favorendo le straniere Finessa (svedese) e Winner (danese ma con cantiere in Spagna).
In ogni caso l’acquisto di barche all’estero non crea alcun problema, soprattutto adesso in regime di Unione Europea. Una mail, un ordine confermato e l’accordo per la spedizione o l’opportunità di una regata internazionale per trovarsi con i rappresentanti del costruttore e la barca … arriva.

• “NON CI SONO REGATE”
Il circuito nazionale prevede 4-6 regate nazionali, tra febbraio e giugno, e un Campionato Nazionale, valido anche per la classifica juniores e femminile.
A questo si aggiungano regate zonali “open”.
Le regate Internazionali che si svolgono – per citare solo i Paesi più vicini a noi - in Francia, Germania, Slovenia, Croazia e Spagna (oltre ai Campionati Continentali e Mondiali) offrono ulteriori opportunità.
In media chi fa attività agonistica su questa barca (con l’ambizione di selezionarsi per una Campionato Internazionale) partecipa a circa 10-12 regate (di buon livello) in un anno.

• “NON CI SONO ALLENATORI “EUROPA””
L’allenatore è una figura importante, con un ruolo ben determinato e finalizzato. Tuttavia molti esempi di rilievo hanno smentito che una buona prestazione si possa raggiungere solo attraverso il lavoro fatto con un personal trainer. La struttura della progressione nell’allenamento deve toccare determinati punti, che vengono sviluppati e realizzati nei Raduni organizzati dalla F.I.V., non solo in quelli nazionali (a convocazione) ma anche in quelli interzonali (open), che rappresentano momenti di incontro con un tecnico ed un gruppo di atleti di livello abbastanza omogeneo fra loro per verificare lo stato attuale di preparazione ed ottenere gli spunti e gli stimoli necessari per la prosecuzione nella giusta direzione.

• “LA BARCA È TROPPO COMPLICATA, DIFFICILE”
Non c’è dubbio che l’idea di faticare poco (soprattutto di mente) alletti i caratteri più deboli. Ugualmente non vi può essere dubbio che in merito ai principi formativi uno sforzo – purché proporzionato al proprio grado di capacità di apprendimento – fatto in giovane età sia assai meglio sopportato e tradotto in apprendimento di quanto non avvenga in età più matura. Si tenga poi anche conto che vi sono aspetti dell’apprendimento (come quelli motori) che trovano la massima capacità di assimilazione esclusivamente nell’età adolescenziale.
In realtà la barca non va intesa come “difficile e complessa” ma come ricca di opportunità proprio per diminuire lo sforzo e far rendere al meglio la fatica, ottenendo il massimo rendimento con il minimo sforzo quando si sia imparato ad utilizzare correttamente tutti gli strumenti che ci sono messi a disposizione. Questo conformemente al principio di progressività della formazione.